Come negli anni ’20. Marc Lagrange

Le atmosfere delle fotografie di Marc Lagrange non possono non ricordarci gli anni venti, un periodo in cui la società attraversa un processo di cambiamento e trasformazione sia sul piano sociale e culturare sia su quello politico ed economico (ricordiamo che è da poco finita la Prima Guerra Mondiale).
È in questa epoca che fanno la loro comparsa le flappers: donne giovani e disinibite che amano ballare al ritmo del jazz e che, oltre ad indossare delle gonne più corte del solito, riducono anche la lunghezza delle loro chiome; nasce il famoso bob cut, o como lo chiamiamo in Italia, il carrè o caschetto. Il primo film in cui si presenta il personaggio della flapper risale esattamente al 1920; il suo titolo, se non ve lo immaginate già da soli, è ovviamente The Flapper.

Ritornando quindi alle immagini stile “cabaret anni ’20” di Marc Lagrange, alle sue modelle che posano con sguardo ammiccante e sensuale e a quegli ambienti ed atmosfere curati nei minimi dettagli. Tutto ciò ci riporta indietro nel tempo e, anche se non esplicitamente – proprio per niente, zero davvero – si intravede una certa sessualità e una buona scorta di erotismo.

Se molte di queste foto vi ricordano il lavoro di Helmut Newton, beh, c’avete preso.